BandaMusicale.it -
BandaMusicale.it - Home BandaMusicale.it
   Iscrizioni  |  Modifica dati  |  Segnala Evento  |   Domande Frequenti  |  PubblicitĂ   |  Chi siamo  |  Contatti  
    
Bande Musicali

· Tutte le 2387 Bande italiane iscritte

· Tutte le Bande estere iscritte

· Iscrivi la tua banda: è GRATIS

 
Eventi

· Concerti
· Corsi
·
Concorsi/Festival
· Convegni
· Gemellaggi
·
Raduni
· Sfilate

· Segnala un Evento

 
Servizi
· Associazioni
Musicali

·
Legislazione in tema di Bande
· Realizzare un CD della propria banda
 
Editoria

· Catalogo generale di musica per Banda
· CD di musica per banda
· Brani scaricabili gratuitamente
· Case editrici di musica per banda


 
Legislazione News
· Legge n. 311 del 30 dicembre 2004
· DECRETO MINISTERIALE 12 NOVEMBRE 2004, PROT. N. 109 / 2004
Home -> Toscana -> Lucca -> Stazzema
Nuova Associazione Filarmonica Santa Cecilia

Nuova Associazione Filarmonica Santa Cecilia Invia stemma
La Filarmonica S.Cecilia di Farnocchia è stata fondata nel 1850, per volontà di due uomini dal talento eccezionale. Uno di essi è stato Giuseppe Razzuoli, nato a Pietrasanta nel 1806 e morto a Farnocchia nel 1878. Era organista nella Chiesa dei Frati a Pietrasanta, maestro nel lavorare l'oro e l'argento e insieme al fratello Michelangelo gestiva una bottega di oreficeria a Pietrasanta. La loro attività era finalizzata prevalentemente alla creazione di arredi sacri in oro e argento. L'altro grande uomo è stato ed è ancora per noi Roberto Cipriani, nato a Farnocchia nel 1826 ed ivi deceduto nel 1911. Allievo e discepolo di Giuseppe Razzuoli dal quale imparò nozioni della musica e del cesello. Studiò all'Accademia Musicale di San Luca a Roma, dove si diplomò all'età di 24 anni. Tornato al suo paese fu il primo maestro trascinatore della Filarmonica; sotto l'egida e il finanziamento del Razzuoli. Roberto Cipriani espresse il suo talento nelle discipline più svariate: organista, compositore di musica per canzonette carnevalesche, ma anche religiosa e operistica, poeta di satire, costruttore di troni e lanternoni in legno dorato per le processioni, creatore di bassorilievi. Roberto Cipriani diresse la sua Filarmonica per 50 anni, fino al 1903 quando si ritirò in un convento dei Salesiani e ritornando solo sporadicamente al suo amato paese. A Roberto subentrò degnamente il M° Nicola Bottari. All'inizio della prima guerra mondiale, il maestro Bottari e diversi musicanti, furono chiamati alle armi, ma Silverio Cipriani, il nipote di Roberto, cercò di tenere in vita la filarmonica con i suonatori rimasti e istruendo nuovi allievi; per lasciar di nuovo la bacchetta al M° Bottari Nicola, il quale diresse il corpo musicale fino all'inizio degli anni '60. Il quegli anni la filarmonica partecipò a diversi concorsi, riscuotendo apprezzamenti ed applausi, e fu più volte premiata. L'8 Agosto del 1944 in seguito all'incendio del paese, compiuto dai tedeschi, gli strumenti musicali andarono distrutti. Si salvò solamente la bandiera con l'effige della Patrona Santa Cecilia, per merito di Giovacchino Bertelli, che nascose la preziosa reliquia nel suo petto.Lo sgomento fu grande, anche perché in quel particolare momento le condizioni economiche della popolazione erano tutt'altro che floride. Ma perché Farnocchia non rimanesse muta per gli orrori della guerra, un benefattore Angiolino Ulivi, compaesano, elargì un grosso contributo per l'acquisto di nuovi strumenti. All'inizio degli anni '60, per un breve periodo, diresse la banda Don Renato Vanzo, parroco di Farnocchia, al quale subentrò Alvaro Ulivi, che fece il suo noviziato di maestro seguendo gli insegnamenti ed i consigli dell'anziano M° Bottari Nicola. Il repertorio musicale di quei tempi era formato da marce militari, marce religiose e marce funebri. Durante i concerti nelle piazze venivano eseguite marce sinfoniche e militari. Verso la fine degli anni '70 furono introdotte nel repertorio diverse canzonette. All'inizio degli anni '90 Silvano Bottari, dopo aver diretto per anni una scuola di musica organizzata dalla filarmonica cominciò a preparare ed inserire nel repertorio musicale alcuni brani di stile moderno. Così per qualche anno la filarmonica ha avuto due maestri: Alvaro per la parte prettamente tradizionale e Silvano per le musiche moderne. Questo "biunvirato" si è protratto per circa 3 anni, poi Alvaro ha diretto il suo ultimo concerto di marce e canzoni nell'estate del '92. Il successore di Alvaro, Silvano Bottari è nato nel 1955  e cresciuto a Farnocchia. Iniziò a imparare la musica da Don Vanzo ed è entrato in tenera età nelle file della banda. E' divenuto un trombettista richiesto ed apprezzato da altri complessi bandistici ed orchestrali in tutta la Versilia. Una figura molto importante per Silvano è senza dubbio il M° Valerio Leonardi di Seravezza, che gli ha trasmesso il gusto di musiche sempre diverse e moderne. Infatti alcune composizioni di Valerio sono entrate a far parte dei programmi musicali della nostra banda. Biologo di professione, Silvano è diventato dal 1993 il maestro della filarmonica. Oggi il corpo musicale formato da elementi paesani ed integrato da valenti suonatori di altre località quali Pomezzana, Le Mulina, Levigliani, Pietrasanta, conta una quarantina di elementi. Il questi ultimi tempi sono stati tenuti concerti nel periodo natalizio e in estate nelle piazze di vari paesi, riscuotendo calorosi applausi e sinceri apprezzamenti dagli amanti della musica. Nel Settembre 2000 la Filarmonica ha festeggiato il 150 ° anniversario e in quell'occasione sono state invitate la Filarmonica di Sestri Levante e la Filarmonica Bientinese, le quali hanno riscosso insieme alla nostra un enorme successo, e per il nostro paese è stato veramente un grande traguardo. Nel Giugno 2002 la Filarmonica ha partecipato al 1° raduno bandistico a Lucca insieme alla Filarmonica di Levigliani.
La Filarmonica ha inoltre effettuato nello stesso anno uno scambio musicale col paese di SILLICO in Garfagnana per un concerto memorabile. Sempre insieme alla Filarmonica di Levigliani con cui abbiamo da diversi anni una collaborazione reciproca, abbiamo partecipato al 2° raduno bandistico a Capannoni nel Maggio 2004 e al 3° raduno a Pietrasanta nel Maggio 2005 in occasione del 50° di fondazione dell'ANBIMA (associazione nazionale bande musicali italiane) a cui la nostra Filarmonica è iscritta da più di 20 anni.
Ricordiamo inoltre che il 17 aprile 2004 la Filarmonica ha partecipato insieme alla Corale di Valdicastello ad un gemellaggio con la Filarmonica e la Corale di Castagnaro che è nostra intenzione ospitare nell'estate 2006.
In questi ultimi anni la Filarmonica oltre ad aver partecipato a diversi servizi religiosi nella provincia di Lucca e Massa, ha effettuato sempre nelle stesse dei concerti: ricordiamo in particolare Maggio 2003 a Forte dei Marmi e Agosto 2004 a Massa, dove da 27 anni abbiamo un appuntamento annuale con la partecipazione alla processione di Gesù Morto. E' inoltre da ricordare che la Filarmonica ha partecipato con un concerto a Seravezza nel Maggio 2005  al progetto di solidarietà chiamato "LA CITTA' DELLA SPERANZA" i cui proventi sono andati in beneficenza ad una comunità di S.Paolo in Brasile.
La scheda
Direttore Silvano Bottari
Presidente Paolo Conti
Sede piazza don Innocenzo Lazzeri, 26
55040 Stazzema (LU)
Tel. 0584777212
E-mail giacomosalsini@libero.it
URL
 
 
 
Indirizzi Utili
· Vendita strumenti musicali e accessori
· Assistenza strumenti musicali
· Registrazioni e supporti audio
· Abbigliamento
· Informatica
· Libri, CD, software, ecc.
· Strutture ricettive
· Merchandising
 
· Pubblicità su BandaMusicale.it

 · Collega il tuo sito a BandaMusicale.it
 
· Problemi? Consulta la sezione Domande Frequenti

IndietroTorna su
BM.it è un sito della "Naracauli" - Partita IVA 03286820927 - Tutti i diritti sono riservati