BandaMusicale.it -
BandaMusicale.it - Home BandaMusicale.it
Yamaha Strumenti Musicali
   Iscrizioni  |  Modifica dati  |  Segnala Evento  |  Forum |  Chat     Domande Frequenti  |  Pubblicità  |  Chi siamo  |  Contatti  
    
Terremoto in Abruzzo
banner domani
 
Per le Bande
· Censimento Bande
Tutte le 2156 Bande iscritte

· Iscrivi la tua banda: è GRATIS
· Richiedi l'iscrizione GOLD
· Realizzare un CD della propria banda
 
Eventi
· Concorsi
· Raduni
· Concerti
· Sfilate
· Gemellaggi
· Corsi

·
Segnala un Evento
 
Servizi
· Legislazione in tema di Bande
· Associazioni
Musicali
 
Editoria

· Catalogo generale musica per Banda
· CD di musica per banda
· Brani scaricabili gratuitamente
· Case editrici di musica per banda

 
Legislazione News
· Legge n. 311 del 30 dicembre 2004
· DECRETO MINISTERIALE 12 NOVEMBRE 2004, PROT. N. 109 / 2004
Home -> Marche -> Macerata -> Recanati
Concerto Musicale "Beniamino Gigli"

Concerto Musicale "Beniamino Gigli" Invia stemma
La banda musicale di Recanati, che dapprima fu intitolata a Giuseppe Persiani, venne fondata nel lontano 1816 per iniziativa del minorita Antonio Storani che ne affidò la direzione ad Alessandro Balloni, allievo del Caporalini, come testimonia il musicologo jesino Giuseppe Radiciotti nel suo volumetto Teatro, Musica e Musicisti in Recanati (edito da Rinaldo Simboli, Recanati 1904).
Lo storico Luigi Rosino Varinelli (Casanostra, anni 1979-81) ci informa che "verso il 1870 si creò nel borgo di Castelnuovo un secondo complesso musicale detto degli Sportelloni, in concorrenza col primo ma nello stesso anno la rivalità cessò e i due complessi si unirono a formare un unico Corpo Bandistico”.
Dalle stesse fonti sappiamo che nei primi decenni del XIX secolo la Banda “Giuseppe Persiani” era in grado di mettere in scena anche intere opere coma "La Locandiera" di Simone Mayr, "L'Italiana in Algeri" di Gioacchino Rossini, ecc.
Alla direzione della banda cittadina si succedettero valenti musicisti, molti dei quali recanatesi, come Quirino Lazzarini che, oltre a dirigere la corale del Duomo, ebbe il merito di scoprire il talento di Beniamino Gigli; intanto il complesso partecipava alla vita della città svolgendo i normali servizi in occasione di festività civili e religiose.
Il periodo "aureo" della banda però, si ebbe dal 1930 al 1950 quando, grazie al personale interessamento del grande Beniamino Gigli, della cui protezione il complesso godette per circa un ventennio, a dirigere il complesso fu chiamato un direttore veramente all'altezza del compito, il M° Vincenzo Càfaro. Egli, infatti, godeva di una larga fama avendo compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Napoli e collaborato con il Martucci al San Carlo.
La banda, che si fregia del nome di Corpo bandistico "B. Gigli", dal nome del suo antico protettore, è ora diretta dal M° Stefano Crucianelli, che risultò vincitore dell'apposito concorso indetto dal Comune nel 1994.
Venendo alla storia più recente, si deve dire che dall’agosto dell’anno 2009 la presidenza del Corpo bandistico “B. Gigli” è stata assunta dal dott. Sergio Vincenzoni. Egli ha da subito e pubblicamente dichiarato la sua massima disponibilità a interessarsi seriamente delle problematiche che un organico come quello del Corpo bandistico ”B. Gigli” comporta.
I frutti del buon lavoro svolto dallo stesso Presidente, dott. Sergio Vincenzoni, dal direttore, M° Stefano Crucianelli, e da tutti gli strumentisti a cominciare dal capobanda Marcello Lorenzetti, è stato recentemente premiato, come si è potuto costatare, in occasione del Concerto di Natale (dicembre 2010) , in cui il pubblico presente ha potuto apprezzare, oltre alla ricchezza e varietà dei brani, la scelta di eseguire romanze per voce di tenore e orchestra di fiati, rinverdendo così una tradizione che risale al periodo in cui il grande Beniamino si faceva accompagnare dalla sua banda.
Come ai bei tempi, il Corpo bandistico "B. Gigli" è ora in grado di svolgere un’interessante attività prendendo parte a raduni, partecipando alle manifestazioni civili e religiose della città leopardiana ed eseguendo apprezzati concerti, come quello recentemente tenuto in occasione dei festeggiamenti in onore di San Vito, Patrono di Recanati.
Tutto questo ha meritato alla nostra Banda molti riconoscimenti tra i quali va senz’altro annoverato quello che le è stato attribuito, con cerimonia avvenuta il 30 novembre 2011 quale “Gruppo di musica popolare e amatoriale di interesse nazionale”, presso la sala del ridotto del Teatro delle Muse di Ancona. Il riconoscimento quale gruppo di interesse comunale era già stato conferito alla nostra Banda dal Comune di Recanati durante il Consiglio Comunale del 18 gennaio 2011 per la seria attività “istituzionale” che il Corpo bandistico "B. Gigli" svolge con i suoi servizi e per l’opera educativa che porta avanti avviando allo studio della musica i giovani che trovano nel sodalizio anche un momento di sana aggregazione sociale.
La scheda
Direttore Crucianelli Stefano
Presidente Vincenzoni Sergio
Sede Chiostro S. Agostino
62019 Recanati (MC)
Tel. 071982209
E-mail servinc@tin.it
URL
Musik-Land - Viaggi Musicali in Ungheria
 
Studio Musicale Eredi M° Gesualdo Coggi
 
 
 
Indirizzi Utili
· Vendita strumenti musicali e accessori
· Assistenza strumenti musicali
· Registrazioni e supporti audio
· Abbigliamento
· Informatica
· Libri, CD, software, ecc.
· Strutture ricettive
· Merchandising
 
· Pubblicità su BandaMusicale.it

 · Collega il tuo sito a BandaMusicale.it
 
· Problemi? Consulta la sezione Domande Frequenti

IndietroTorna su
Tutti i diritti sono riservati. BandaMusicale.it è un sito della Naracauli - s.r.l.